Vai in bici...

Fa bene a te e all'ambiente

Perchè andare in Bike

  1. Allunga la Vita
  2. Rende più felici
  3. Controlla il peso
  4. Aiuta il cuore
  5. Non è pericolosa
  6. Fa bene al economia

 Leggi Articolo 

Photo Gallery

Luna

CURRENT MOON


Weather Underground PWS ITRENTIN132

Contatore

Privacy e Cookie

Privacy Policy

Aiuta il sito

Se volete aiutarmi a mantenere attivo il sito potete fare una piccola donazione..

            


Benvenuto

Benvenuto sulle pagine del mio portale dedicato alla Mountain Bike.

Questo piccolo sito è dedicato a tutti gli appassionati di MTB ed ha lo scopo di fornire una semplice guida per chi vuole fare delle escursioni, o dei semplici giri in questa splendida valle. 

 La MTB è passione ed è per passione che ho costruito questo sito che , a mio avviso, renderà più piacevoli e sicuri I giri in Bike che vorrete intraprendere. 

 Ricordiamoci però che la MTB va fatta con estrema attenzione e rispettando la natura che ci circonda oltre alle persone che come noi amano l'aria aperta e le escursioni.  

Grazie a tutti e buon divertimento  Riccardo.

Nota doverosa:

Volgio ringraziare il mio carissimo amico Gaetano che mi ha dato una mano nella preparazione ed elaborazione delle tracce GPS. Senza il suo prezioso aiuto non sarei mai riuscito nel'intento di creare questo portale. Davvero Grazie...




La mountain bike moderna nasce alla fine degli anni settanta in California, dopo un lungo periodo in cui venivano usate biciclette adattate, dette klunker (catorci) per far gare in discesa su strade forestali; Si ritiene che la prima bicicletta appositamente costruita per l'uso fuoristrada sia quella di Joe Breeze, nel 1978. Successivamente Gary Fisher, Charlie Kelly e Tom Ritchey si associarono nella MountainBikes. Nei primi anni ottanta vennero vendute le prime mountain bike prodotte su larga scala, che a quel tempo erano poco più che biciclette da corsa irrobustite, con manubrio dritto e gomme più larghe. Nei vent'anni a cavallo del 2000 il mountain biking è diventato uno sport fra i più diffusi, e il mercato e la nascita di competizioni sportive basate sulle specialità del mountain biking hanno permesso uno sviluppo tecnologico continuo, per cui oggi sono possibili attività che una volta non erano nemmeno pensabili.

Continua a Leggere >>


Oggigiorno la moderna Moutain Bike si divide nelle seguenti categorie:

XC (cross country) Si tratta di gare ad anello su brevi percorsi da ripetere più volte, caratterizzati da salite tecniche e discese solitamente su single track (in coppa del mondo il livello tecnico è eleveto anche in discesa, nelle gare di livello inferiore non ci sono eccessive difficoltà).

Marathon Simili alle bici da XC per allestimento e caratteristiche, le bici marathon hanno in genere più escursione e sono full suspended. Sono pensante per percorsi e gare più lunghe, dove un mezzo eccessivamente rigido e reattivo sarebbe stancante e quindi penalizzante.

Trail Bikes Salendo di categoria, si abbandonano i mezzi propriamente da gara e troviamo la prima grande famiglia di mtb pensate per un uso ricreativo: le trail bikes.

All Mountain Con il termine all mountain si intendono due aspetti diversi della mountain bike. Da un lato con all mountain/enduro si indica una grande “disciplina” che altro non è che il girare in montagna con la propria bicicletta. Quello che la maggior parte dei riders fa ogni weekend: uscire con gli amici alla ricerca dei sentieri più belli. Si può praticare con ogni tipologia di bici, ma le più adatte sono le bici trail, all mountain ed enduro.

Enduro La disciplina del momento, le bici da enduro non sono solo adatte alle gare ma sono ottimi mezzi per pedalare e divertirsi sui più tecnici singletrack.

Freeride Con circa 180-200mm di escursione, le bici da freeride sono dei mezzi difficilmente pedalabili. Le sospensioni sono prevalentemente a molla e la forcella è in genere monopiastra da 180mm. Il telaio è quasi sempre in alluminio, le ruote da 26″. L’allestimento è pensato per resistere agli abusi, visto che una bici da freeride nasce per gli utilizzi più estremi.

Downhill Da non confondere con le bici da freeride, sono invece quelle da downhill, mezzi pensati apposta per la disciplina della DH. Con un’escursione attorno ai 200mm, la bicicletta da DH è ottimizzata per la discesa. Passo lungo, angolo di sterzo aperto e piantone sella disteso: tutto è ottimizzato per le elevate velocità che si raggiungono in questa specialità. Rispetto alle bici da freeride, le DH montano forcelle doppia piastra da 200mm e steli fino a 40mm. In genere si adottano sospensioni a molla, anche se sempre più riders stanno sperimentando soluzioni ad aria.


Read more

Altre Attività

Nordic Walking

La camminata nordica (in lingua inglese nordic walking, chiamato anche pole walking, in italiano camminata con bastoni) è un tipo di attività fisica e sportiva. Essa si pratica utilizzando bastoni appositamente studiati, simili a quelli utilizzati nello sci di fondo. ebbene i primi bastoni e le relative tecniche di impiego negli esercizi fisici fossero già state presentate da Exerstrider negli Stati Uniti nel 1988, i loro bastoni non avevano molto in comune con quelli attualmente utilizzati nella camminata nordica. I bastoni erano pesanti e simili ai bastoni alpinistici con un lacciolo semplice (e successivamente senza lacciolo). Nella camminata nordica, basata su varie pubblicazioni e attività di ricerca, e nell'Exerstriding (uno sport simile, anch'esso svolto con l’ausilio di bastoni) si utilizzano tecniche e attrezzature differenti, ma vengono normalmente confusi e considerati come la stessa cosa, a causa di errate interpretazioni e/o traduzioni.

Continua Lettura >>

A Pieve Tesino è attiva una scuola di Nordic Walkin che vi permetterà di apprendere questa attivita sportiva in sicurezza e con istruttori qualificati. Il nostro terrirtorio, ricco di sentieri,  vi permetterà di praticare e godervi appieno  il Nordic Walking a tutti i livelli.

Continua a Leggere >>


Arrampicata

Si tratta di una disciplina complessa caratterizzata sia da un aspetto fisico motorio che da un'importante componente psicologica. Il termine arrampicata sportiva oggi indica l'insieme delle discipline sportive - discendenti dell'alpinismo - nate a partire dagli anni settanta . Se l'alpinismo classico aveva (ed ha) come scopo quello di ascendere avventurosamente una montagna (per vie tracciate o nuove), l'arrampicata sportiva ha come scopo il puro divertimento o la competizione sportiva, anche lontano da ambienti montani, su vie dove le protezioni (come i chiodi) sono normalmente già presenti, ponendo enfasi sulle abilità ginniche. L'arrampicata può essere distinta in: Arrampicata libera Arrampicata artificiale Gli aggettivi libera e artificiale vengono utilizzati per sottolineare la differenza tra le due pratiche: nel secondo caso si utilizzano aiuti artificiali per compiere la scalata, nel primo no. Si distinguono diverse specialità di arrampicata in funzione dell'ambito in cui essa si svolge: . Su roccia - che si svolge risalendo pareti rocciose in ambiente naturale (falesie) Su ghiaccio - che si svolge risalendo ghiacciai e/o cascate gelate Arrampicata su terreno misto, caratterizzata dalla presenza di due o più tipologie di terreno da affrontare. Ad esempio, ghiaccio e roccia, ghiaccio e neve, roccia e terra. Il terreno misto richiede particolare attenzione per essere affrontato, in quanto richiede capacità, conoscenze e tecniche inerenti a diversi metodi di salita. Arrampicata indoor - arrampicata in palestre attrezzate con pannelli artificiali chiamate rocciodromi.

Continua Lettura >>

In tutto il territorio sono presenti Placche e Falesie di varia difficoltà per gli amanti di questa stupenda disciplina.

Continua a Leggere >>


Relax

La nostra valle e i sui tre comuni offrono una vasta possibilita di attività e relax, oltre che coltura e tradizioni. Per approfondire questi temi vi rimando a questo link dello splendido portale Valle del Tesino.


CASTELLO TESINO è il paese maggiore fra i tre della conca omonima. Sorge a 871 metri sul livello del mare e fa parte del Comprensorio C3 della Bassa Valsugana. Ha 1494 abitanti di cui 1380 nel capoluogo, 18 nella frazione di Cainari, 4 a Coronini, 25 a Lissa, 11 a Molini e 22 a Roa. Castello prende il nome, probabilmente da un antico "castellum" romano edificato a fianco della vecchia strada romana CLAUDIA AUGUSTA ALTINATE e dal nome della pianta "taxus baccata" conosciuto popolarmente come TASSO e che probabilmente all'epoca era assai diffuso in questa zona.

PIEVE TESINO è il secondo paese in importanza della valle. Sorge sotto il Monte Silana e alla quota di 890 metri sul livello marino contando 764 abitanti dei quali 31 alla frazione di Pradellano. Fra i tre centri abitati, Pieve è quello di cui si ha più antica menzione. Dall'antichità del medioevo, Pieve vanta una forma di organizzazione sociale importante che Cinte e Castello non annoverano, la Vicinìa. Si trattava di una specie di mutuo soccorso fra le varie famiglie (focolari). Pare che a Pieve vi fosse una specie di primo ufficio del "turismo" già nel 1880, questo denota il lustro che Pieve doveva avere già a quell'epoca.

CINTE TESINO è la località minore di tutta la nostra zona sorgendo a 851 metri sul livello del mare e contando solo 410 abitanti. Il nome di questo modesto ma ridente borgo, pare che derivi dal fatto che la catena montuosa di Cima Lasta, apparentemente lo abbracci e quindi lo cinga, da qui Cinte. Si crede che Cinte esistesse nel periodo in cui venne eretto il castelliere di Castello Tesino sulla CLAUDIA AUGUSTA ALTINATEesistendo ancora oggi traccia di un sentiero che si stacca dalla vecchia strada romana sul ponte della Guernana dopo il passaggio sul Grigno (dove esistono ancora i resti di un altro vecchio ponte romano pare) che conduceva a Cinte. La località di SORAVIGO tradisce la possibilità che Cinte fosse un VICUS romano, un piccolo insediamento cioè dove le milizie e le GENS romane vivevano potendo tradursi in SUPRA VICUS.


Testimonianze

Non si smette di pedalare quando si invecchia, si invecchia quando si smette di pedalare. (anonimo)
La bicicletta è la trascrizione della energia in equilibrio, l’esaltazione dello slancio, l’immagine visibile del vento. Tendenzialmente vola; rade ma non tocca la terra. (Cesare Angelini)
Camminare a me non va, in bicicletta vo’ meglio. È un mezzo meno faticoso. Fino a poco tempo fa pedalavo spesso, ricavandone equilibrio, voglia di fare e volontà. (Margherita Hack)
Niente è paragonabile al semplice piacere di un giro in bicicletta. (John Fitzgerald Kennedy)
La vita è come andare in bicicletta. Per mantenere l’equilibrio devi muoverti. (Albert Einstein)

Search

Meteo

Vacanze in Tesino